In Tour — 29 aprile 2017 20:00

HER

Dopo il successo del brano “Five Minutes” – utilizzato come soundtrack della campagna pubblicitaria della Apple “Shot On Iphone” e di quella “L’Homme Cologne Bleue” di  Yves Saint Laurent – e con due potenti ep alle spalle, i francesi her arrivano in italia con il loro omonimo album di debutto pubblicato il 30 marzo via Universal Music.

“We Choose” e “Neighborhood” sono i primi singoli estratti:
We Choose”: https://youtu.be/d4cvi-uyk8i
Neighborhood”: https://youtu.be/pujrlgqd52i

HER tra i protagonisti della XXII edizione di Ypsigrock:

VENERDÌ  10 AGOSTO
CASTELBUONO (PA) – PIAZZA CASTELLO
YPSIGROCK FESTIVAL

www.ypsigrock.it
Abbonamenti disponibili su www.vivaticket.it

La storia degli HER è quella di due amici: Victor Solf e Simon Carpentier.
La loro amicizia nasce tra i banchi di scuola nel 2007. Presto iniziano a suonare insieme e nel 2015 fondano gli HER.  Il successo arriva con il brano “Five Minutes“, colonna sonora della campagna pubblicitaria della Apple “Shot on iPhone“, che guadagna oltre 6,7 milioni di stream su Spotify. Il duo pubblica poi un paio di EPs “Her Tape # 1” e “Her Tape # 2”, contenenti le hit “Quite Like“, “Union” e “Her” che raccolgono oltre 20 milioni di stream su Spotify.  Il video di “Swim”, contenuto  in “Her Tape # 2” esplora l’idea di una moderna Giovanna D’Arco simboleggiando quanto forti e potenti debbano essere le donne per ribellarsi contro le ingiustizie, tema più che mai attuale. Il video è stato diretto da Liswaya, ex direttore artistico per Dior, Cartier e Louis Vuitton.
In mezzo a tutto questo, all’insaputa dei fan, lo scorso Agosto Simon ha perso la sua lunga e ardua contro il cancro. Aveva 27 anni
“L’ultimo anno è stato molto difficile, perché Simon non stava bene”, ammette Victor. “È stato difficile per lui fare il tour, ma sentiva allo stesso tempo che era importante farlo. Non voleva fermarsi. Era malato da sei anni, ma raramente parlavamo di cancro o morte: abbiamo cercato di parlare della vita. Ora penso che il mio lavoro sia continuare a condividere questa prospettiva. È un lavoro duro, ma sto facendo del mio meglio per me stesso e per lui”.
Con lo spirito del suo amico sempre vicino, Victor ha lavorato a quello che sarebbe diventato il vero debutto degli HER per una major [Republic Records]. Nel frattempo è tornato in lacrime sul palco del Rock En Seine di Parigi per il concerto più importante. Partecipare a quel festival era il loro sogno.
“La maggior parte dei brani erano già stati scritti, ma c’era ancora un po’ di lavoro da fare sulla voce o sui cori di sottofondo”, continua. “Era molto importante mantenere intatti la voce e la chitarra di Simon. Questo è quello che ho fatto”.
La traccia che introduce il loro esordio è “We Choose“.
“Stranamente, è stata la prima canzone che abbiamo fatto come HER, ed è l’ultima canzone che abbiamo registrato con Simon”, dice Victor. “In realtà abbiamo scritto il brano quando la nostra precedente band si era sciolta. Era una dichiarazione sul mantenere la speranza e aggrapparsi a ciò che ami. […] Credo che ora sia il momento giusto per pubblicare “We Choose”. Anche quando le cose vanno male, c’è sempre speranza. È l’intro di questo prossimo capitolo: come avrebbe voluto lui”.
Mentre la band si prepara a rilasciare questo nuovo disco con uno spettacolo tutto esaurito al Bataclan di Parigi, HER rimane per sempre la testimonianza del legame tra i suoi due fondatori.
“È fondamentale pubblicare quest’album”, continua Victor. “Sto attraversando il dolore a causa di ciò. Questa è musica per la vita”.

HER: www.thebandher.com | www.facebook.com/thebandher | twitter.com/thebandher | www.instagram.com/thebandher

Tags:
  • Condividi l'articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg