In Tour — 20 marzo 2021 20:00

ALDOUS HARDING

Dopo il sorprendente successo di “Party”,
acclamato dalla stampa di tutto il mondo ed eletto Album del 2017 dal negozio Rough Trade,
e “Designer”, pubblicato ad aprile 2019 4AD,
la cantautrice neozelandese ALDOUS HARDING, è pronta a far ritorno in Italia con “Old Peel“.
Il brano, registrato insieme al produttore John Parish
verrà pubblicato in edizione limitata il 9 luglio 2021.

SPECIAL GUEST: H. HAWKLINE

LUNEDÌ 14 MARZO 2022 | SANTERIA TOSCANA 31 | MILANO

www.santeria.milano.it/toscana-31
Viale Toscana, 31, 20136 Milano MI
Biglietti: 20,00 € + d.p.
Prevendite su www.ticketmaster.it e www.ticketone.it 

Scoperta mentre si stava esibendo per le strade di Lyttelton, Aldous Harding ha saputo attirare su di sé l’attenzione di alcuni degli esponenti più illustri del mondo della musica di tutto il mondo.
Il suo omonimo album di debutto, pubblicato via Spunk Records nel 2015, ha ricevuto 4 stelle da Mojo e Uncut, ed il webmagazine britannico The 405  l’ha descritta come una “cantautrice di talento immenso”.
A maggio 2017 ha pubblicato “Party” prodotto a Bristol da John Parish (PJ Harvey, Sparklehorse), via 4AD, distribuzione Self, e contenente i singoli “Horizon” e “Imagining My Man”, quest’ultimo in collaborazione con Perfume Genius.
Dopo aver concluso un tour di 100 date, la Harding è immediatamente tornata in studio con una serie di canzoni scritte in giro per il mondo. Di nuovo al lavoro con John Parish, ha trascorso 25 giorni a registrare e mixare tra i Rockfield Studios di Monmouth e il J&J Studio e il Playpen di Bristol. Il risultato è “Designer”, pubblicato ad aprile 2019 e anticipato dal singolo “The Barrel”. Le collaborazioni con Huw Evans (H. Hawkline), Stephen Black (Sweet Baboo), il batterista Gwion Llewelyn e la violinista Clare Mactaggart mettono in risalto la scrittura già ricca e senza tempo di Aldous.

ALDOUS HARDING: www.aldousharding.com | www.facebook.com/AldousHarding |
www.twitter.com/aldousharding | www.soundcloud.com/aldous-harding-official

Tags:
  • Condividi l'articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg