Senza categoria — 29 novembre 2016 20:00

DAUGHTER

 

I Daughter fanno ritorno in Italia a Settembre
per tre imperdibili ed emozionanti concerti

 

A tre anni di distanza dall’uscita del loro album di debutto, “If You Leave”, i Daughter
– trio di Londra composto da Elena Tonra, Igor Haefeli e Remi Aguilella –
fanno ritorno in Italia con il nuovo “Not To Disappear”.

L’album, registrato con il produttore Nicolas Vernhes (Deerhunter, War On Drugs,
Animal Collective) nei suoi Rare Book Room studio a Greenpoint, Brooklyn,
e pubblicato a Gennaio 2016 tramite 4AD distribuzione SELF,
contiene i singoli  Doing The Right Thing, Numbers e How.

LUNEDÌ 4 SETTEMBRE
VERONA – TEATRO ROMANO

Via Regaste Redentore, 2, 37129 VR
Biglietto: da 30,00 € + d.p.
Prevendite disponibili su www.ticketone.it

 

MARTEDÌ 5 SETTEMBRE
SAN MAURO PASCOLI (FC) – VILLA TORLONIA

ACIELOAPERTO
www.acieloaperto.it
Via Due Martiri, 2, 47030 San Mauro Pascoli FC
Biglietto: 25,00 € + d.p.
Prevendite disponibili su www.ticketone.it

 

MERCOLEDÌ 6 SETTEMBRE
SESTRI LEVANTE (GE) – EX CONVENTO DELL’ANNUNZIATA

MOJOTIC
www.mojotic.it
Via Portobello, 19, 16039 Sestri Levante GE
Biglietto: 28,00 € + d.p.
Prevendite disponibili su www.ticketone.it

 

“Deeper, moodier, bolder, in a world of its own”  – The Independent on Sunday ****
“Drips real class from every icy hook” -  Loud And Quiet 8/10
“Emotional dynamite”  – The Observer ****
“Powerful, affecting, confident”  – NME ****
“Groundbreaking beauty”  – DIY *****
“Gloriously epic” – Guitar & Bass 9/10

Domanda: come si fa ad eguagliare o addirittura superare un album impareggiabile, totalmente coinvolgente, e così ampiamente acclamato dalla critica come If You Leave, album di debutto del 2013 dei Daughter? Semplice: puntando sempre più in alto.
Queste le premesse per il nuovo album del trio londinese composto da Elena Tonra (voce, chitarra), Igor Haefeli (chitarra) di origine svizzera e il francese Remi Aguilella (batteria). Profondamente audace e diretto, questo nuovo lavoro è ancora più coinvolgente del suo tanto lodato predecessore. Il record trasuda profondità, il suono è infinitamente più ricco. I cardini della band sono ben saldi, ma quello a cui si assiste è un vero senso di apertura a nuove idee.
Il lavoro del co-produttore Vernhes è stato fondamentale in questo processo. “Nicolas è stato meraviglioso”, dice Tonra. “Viviamo a Londra, e avevamo iniziato a scrivere le canzoni lì […] per noi è stato davvero utile andare in un altro luogo per registrare, solo per avere un cambio di scena. Lavorare con Nicolas è stata una vera e propria iniezione di energia”.
“Sono un maniaco del controllo, quindi è difficile lasciarsi andare”, aggiunge Haefeli, “ma ho trovato molto di me in lui. […] Ha portato una qualità di registrazione che non sarebbe stata possibile altrimenti”.
“Not To Disappear” è un album drammatico, un caleidoscopio di emozioni, epico e molto più ambizioso del primo lavoro della band.
“Per me, la musica è come un Jenga molto fragile”, dice Haefel. “Se si sposta un pezzo, allora se ne deve spostare un altro per mantenere l’equilibrio. Elena è un’artista “pura” – lei riesce a catturare il “momento”. In questo siamo diversi, opposti, ma penso sia questo a portare un po’ di “magia”.
I testi – sempre opera di Tonra – sono più schietti, riflettono ancora più onestamente il suo pensiero. “Esprimere le proprie emozioni non è una debolezza, ma una vera e propria forza”, dice, “(In passato) ho usato la poesia per nascondere molti di miei pensieri, ma ora non c’è velo”.
Desiderosi di un nuovo approccio ai loro video musicali, i Daughter hanno chiesto a Iain Forsyth & Jane Pollard (registi del film di Nick Cave 20,000 Days on Earth) di creare tre video per Not To Disappear. L’autore Stuart Evers è stato incaricato di scrivere tre racconti – ‘Dress’, ‘Window’ e ‘5,040’ – basandosi su alcuni brani di Not To Disappear. I video di Iain & Jane sono l’interpretazione di questi racconti. ‘Doing The Right Thing’ (ispirato al racconto ‘Dress’) è il primo della trilogia video. Il video affronta il delicato tema della demenza e della sua reazione debilitante, e gli effetti che si riflettono sulla famiglia. Il video di Jane & Iain dei ‘Doing The Right Thing’ è un compassionevole ritratto.

 

DAUGHTER
Official Website | Facebook |Instagram | Twitter | YouTube

  • Condividi l'articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg