News — 10 dicembre 2019 12:07

EZRA FURMAN live a Bologna

Ezra Furman, cantante statunitense, annuncia il suo arrivo in Italia ad Aprile.

Il suo nuovo album TWELVE NUDES è stato pubblicato il 30 Agosto 2019 per la Bella Union (PIAS) e anticipato dal singolo “Calm Down” (aka “I Should Not Be Alone”).

Lo scorso anno per Ezra Furman è stato straordinario, ricevendo lodi dalla critica per il suo album Transangelic Exodus e per la colonna sonora della serie “Sex Education” su Netflix, apparendo anche in un episodio.

“Uno dei miei obiettivi nel fare musica, è quello di far sembrare il mondo più vasto e la vita più grande,” spiega Furman. “Voglio essere una forza che cerca di far rivivere lo spirito umano al posto di schiacciarlo, che lascia aperte le possibilità e non le chiude.”

SABATO 25 APRILE | COVO CLUB | BOLOGNA

www.covoclub.it
Viale Zagabria, 1, 40127 Bologna BO
Biglietto: 16 euro + d.p.
Biglietti disponibili da Mercoledì 11 Dicembre su www.boxerticket.it

Twelve Nudes, il suo ultimo album punk e “spiritualmente queer”, uscito ad Agosto 2019 per la Bella Union (PIAS), continua sulla stessa lunghezza d’onda dimostrandosi un seguito provocatorio e stimolante.

“Questo è il nostro album punk”, afferma Ezra Furman, “Lo abbiamo fatto velocemente a Oakland. Abbiamo bevuto e fumato. E poi abbiamo fatto le parti forti ancora più forti. Mi sono fatto male alla gola a furia di urlare. Questo è successo nel 2018, quando le cose non andavano affatto bene. Le canzoni sono nude, non hanno nulla da nascondere.”

Nel corso dell’album Furman incanala l’energia repressa caratterizzata da osservazioni, confessioni e proclamazioni taglienti e laceranti.

L’album è stato registrato velocemente ad Oakland ed è stato mixato dal produttore John Congleton (Sharon Van Etten, St. Vincent). L’album ha due eroi spirituali – il grande musicista punk Jay Reatard e la scrittrice e filosofa canadese Anne Carson. “È una delle mie tre scrittrici viventi preferite”, dice. “Anne ha avuto queste visioni, o meditazioni, per affrontare il dolore della sua vita, che lei chiama ‘nudes’, e allo stesso modo queste canzoni sono delle meditazioni sul dolore e su quello che trovi quando vai a scavare nella tua rabbia e paura e ansia. Per questo il mio album si chiama Twelve Nudes. “

Il singolo “Calm Down” (aka “I Should Not Be Alone”) cattura perfettamente lo spirito dell’album. Il brano è molto catchy e limitato a due minuti e 22 secondi, è un pianto di panico e disperazione. “Tempi disperati per canzoni disperate,” afferma Furman. “La scrissi durante l’estate del 2018, un periodo terribile. È il suono di me che fatico ad ammettere che non sono d’accordo con l’attuale stato di civilizzazione umana, nel quale uomini cattivi ci schiacciano e ci sottomettono. Una volta che ammetti quanto sia brutto vivere in una società corrotta, puoi iniziare a opporti ad essa e ad immaginarne una migliore.”

EZRA FURMAN: ezrafurman.comwww.facebook.com/ezrafurmanmusicwww.instagram.com/ezrafurmanandthebfs

Tags:
  • Condividi l'articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg